Bacche di Goji : le proprietà e benefici

Bacche di Goji, mai sentite? Neanche io fino a poco tempo fa, ma su consiglio di una nutrizionista ho scoperto questo elisir di eterna giovinezza. Il Goji è un arbusto appartenente alla famiglia delle solanacee (come le melanzane, i pomodori, le patate) e cresce su viti rampicanti.

In Cina le Bacche di Goji sono da più di duemila anni un rimedio naturale per mantenersi in salute, infatti vengono soprannominate il frutto della longevità (e i dati lo dimostrano, basti guardare i dati relativi alle popolazioni che le assumono con costanza, ovvero Cina del Nord e Mongolia).

Esistono diverse qualità di Goji, ma la migliore è la Xing Dal, essiccata naturalmente al sole e trattata con tecniche naturali, in grado di proteggere il raccolto. Essendo coltivata in una zona incontaminata e sottoposta a notevoli sbalzi termici, questa bacca presenta una miriade di sostanze antiossidanti. Secondo la scala delle capacità antiossidanti, le Bacche di Goji rappresentano il grado più elevato, molto più del lampone nero e del cioccolato fondente.

Sono un concentrato di sostanze nutrienti, come vitamina A, B1, B2, B6, C, E, carotene, amminoacidi, fibre, luteina, e minerali come ferro, rame, fosforo e manganese, calcio, selenio, potassio, magnesio, zinco e cromo. Vi sono inoltre tutti i principali macro e micro nutrienti: carboidrati, proteine, lipidi (omega 3 e omega 6) e anche il Germanio, utilissimo nella prevenzione di numerose malattie.

Le vitamine del gruppo C e del gruppo E proteggono dai radicali liberi e hanno una validissima funzione antiage. Rame, ferro, fosforo e manganese aiutano a regolare il metabolismo energetico, mentre potassio e magnesio aiutano ad aumentare la resistenza muscolare. Zinco e cromo invece attivano il metabolismo e contribuiscono a ridurre la fame, sono pertanto d’aiuto nell’ambito di una dieta dimagrante.

Ma le bacche di Goji sono anche molto ricche di antocianine, pigmenti appartenenti alla famiglia dei flavonoidi, note per l’azione di contrasto all’accumulo di grasso, in particolare di grasso addominale.

Contengono inoltre un bassissimo indice glicemico, cosa che permette un ottimo ciclo cibo-energia-lavoro, e quindi di ottenere ottimi risultati nell’ambito di un percorso dietetico. Contengono altresì un alto numero di fibre che, oltre ad aumentare il senso di sazietà, migliorano il transito intestinale e garantiscono pertanto una regolare eliminazione delle scorie dall’organismo.

Secondo la scala delle capacità antiossidanti, le bacche di Goji rappresentano il grado più elevato.
Bacche di Goji

Cosa contengono le Bacche di Goji?

In sostanza le bacche di Goji contengono ben 18 aminoacidi, 21 minerali, fra i quali il germanio, un agente antitumorale che raramente si trova negli alimenti da noi consumati, il quale ha la capacità di privare le cellule tumorali dei loro elettroni e protegge da numerosissime patologie, 29 acidi grassi, proteine e diversi generi di vitamine, come la C, in quantità maggiori anche rispetto alle arance, e la E, che raramente ritroviamo nella frutta.

Tutte queste proprietà riflettono innumerevoli benefici per la salute: aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo, trigliceridi e pressione sanguigna.

La qualità più importante è indubbiamente quella antiossidante, e infatti sono consigliate per prevenire e curare innumerevoli patologie come insonnia, ipertensione, trattamento dell’ansia e dello stress, malattie tumorali (stimola l’organismo a produrre interferone g), cellulite, malattie infiammatorie e reumatiche, malattie oculari e del fegato.

Inoltre hanno un effetto notevole anche per quanto riguarda vitalità ed energia, tono muscolare, invecchiamento della pelle e perdita del peso corporeo.

Per quanto riguarda il dosaggio per gli adulti sono consigliati tre cucchiai al giorno, per i bambini tre cucchiaini.
Le trovate nei maggiori supermercati, non costano uno sproposito, potete assumerle come snack o gustarle ad esempio nello yogurt.
Hanno un sapore piacevole, e con tutti i benefici che comportano, che aspettate?
Fate in modo che diventino parte della vostra alimentazione per sempre, ne gioverà la salute, la bellezza, la linea!

Goji Nero, il super frutto

Il Goji Nero, chiamato scientificamente Lycium ruthenicum, cresce ad un’altitudine di quasi 3000 metri, in un clima secco, dove l’aria è pulita, senza alcuna sostanza inquinante per il terreno. Questa favolosa bacca contiene ben 17 tipi di aminoacidi e 13 oligoelementi, ed ha un valore nutrizionale molto superiore al più comune Goji rosso.

Contiene anche gli antociani, antiossidanti molto potenti che proteggono il corpo dai radicali liberi, aiutano l’elasticità dei vasi, migliorano la circolazione e inibiscono l’infiammazione e l’allergia.
Essendo una pianta molto rara, poiché non viene coltivata ma solo prelevata, risulta essere difficile da reperire. Ha però delle caratteristiche così eccezionali, da essere conosciuta ed apprezzata anche fra le star.

Leave A Reply

Your email address will not be published.