Come superare la fine di una storia d’amore

Ce lo siamo chieste un po’ tutte: che possa essere stata o meno opera nostra, una storia si è chiusa e a noi spetta il difficile compito di rimettere insieme i cocci. Come fare?

Avevamo già scelto, in ordine: anello di fidanzamento, lista nozze, fiori per addobbare la chiesa, facce e nome dei figli, con tanto di future aspirazioni professionali, casa in campagna, casa al mare, regalo per ogni compleanno da qui a cento anni, e tanto tanto altro ancora. E improvvisamente ci ritroviamo a dover programmare tutto, come se fosse una cosa facile poi!!!

Vabbé, i nomi dei figli possiamo anche tenerceli, in fondo che male c’è? Per tutto il resto però ci tocca ricominciare. Ma da dove? Non certo dai consigli di amici e parenti, utili quanto un una forchetta per la zuppa (avrei usato ben altra metafora, ma meglio sorvolare).

“Passerà in fretta vedrai, tutto passa”

“Esci e divertiti, così non ci pensi”

“In fondo non mi è mai piaciuto particolarmente, hai fatto bene/meglio così”.

Allora, premettendo che se a te piaceva o meno non me ne può fregà di meno, non ho nessuna voglia di uscire e vedere gente, ho intenzione di guardarmi una maratona di puntate de Il Segreto con un paio di chili di gelato cosparsi di biscotti e panna montata.

E allora quali consigli possono realmente essere utili per affrontare la fine di una storia d’amore senza dover acquistare un nuovo guardaroba?

10 consigli: come superare la fine di una storia d’amore

  1. Innanzitutto accettare il fatto che la tristezza, dopo una rottura, non è solo lecita ma quasi doverosa.
    E nessuno ha il dolorometro per stabilire quanto e per quanto tempo sia giusto soffrire. Siamo tanto, tanto diverse l’una dall’altra ed è bene accettare questa diversità senza futili paragoni. L’ossessione altro non è che una risposta fisiologica alla rottura. E come se perdessimo un progetto, un sogno, un papabile futuro, e tutto ciò è naturale venga vissuto come un fallimento. Ma le più recenti ricerche psicologiche affermano che nella realtà dei fatti siamo noi stessi a sopravvalutare il dolore per una rottura e a sottostimare invece la capacità che abbiamo di superarla.
  2. Quando hai voglia di piangere, piangi. Smetti di reprimere i tuoi sentimenti, è altamente controproducente.
  3. Per guarire da tutto ciò inizia col trasferire tutte le energie che hai a disposizione su qualsiasi altra cosa, purché sia produttiva.
  4. Evita invece di rimanere sua amica, rallenterai solamente il tuo percorso di ripresa. Taglia invece ogni rapporto. Non mandargli messaggi, non chiamarlo, non attaccarti morbosamente al suo profilo facebook ogni mezzo minuto. Si, lo so benissimo. Facile a dirsi, ma poi ci caschiamo tutte, e ripetutamente. È bene però sforzarsi il più possibile, giocare alla detective disperata non può in alcun modo esserti d’aiuto per la ripresa.
  5. Nascondi tutto ciò che ti ricorda lui: foto, regali, bigliettini. Capisco che tu non voglia gettarli, sono ricordi di un amore, magari anche importante, ma mettili in una scatola e nascondila.
  6. Non parlare con tutti di ciò che ti provoca la fine della relazione, seleziona le persone con cui confidarti ed evita amici comuni.
  7. Smettila con queste lagne alla Tiziano Ferro, rischi solo di idealizzare un amore o un fidanzato senza alcuna base effettiva, pensando di riconoscerti in questo o quel testo che nulla ha a che fare con la tua storia.
  8. Quando hai dei cali, pensa razionalmente a tutte le cose che non ti piacevano di lui, ai motivi dei litigi, a cosa ti infastidiva realmente, al perché non ha funzionato. Purtroppo tutte tendiamo a ricordare solo e unicamente le cose positive, manco fossimo state fidanzate col principe azzurro.
  9. Fatti bella, prenditi cura di te, truccati, vestiti. Va bene una prima fase di abbrutimento, ma vederti più brutta non aiuterà di certo la ripresa. La rottura con l’ex non può essere motivo per trasformarti in moby dick in tuta e scarpe da ginnastica.
  10. Se ne senti il bisogno, vai da un terapeuta. Non c’è nulla di grave o strano in questo, anzi, potrà essere molto interessante per capire a fondo voi stesse.

E voi, partendo dalla vostra esperienza personale, avete qualche altro utile suggerimento per superare la rottura con un ex senza rischiare una denuncia per stalking e senza rendere multimilionario il gelataio sotto casa?

Leave A Reply

Your email address will not be published.