Contouring viso, il make up geniale che risalta il tuo viso

Avete mai sentito parlare di Contouring? Cos’è? È una tecnica di make-up geniale, che permette di nascondere le imperfezioni e giocare con i volumi e la tridimensionalità del volto, grazie ad una perfetta sintonia di luci ed ombre. È vero che noi donne abbiamo sempre fretta, con la vita frenetica che facciamo è già tanto se riusciamo a mettere un pochino di fondotinta, e se proprio ci scappa, un tocco di fard.

Il contouring richiede certamente più tempo, però ne vale decisamente la pena. Ogni tanto, una cenetta galante, una serata speciale, con le amiche o con lui, farsi “più” belle è un dovere!

Contouring Trucco

Esistono due tipologie di contouring, il primo è più leggero e aiuta a regolare la tridimensionalità del viso, il secondo è più adatto ad un servizio fotografico.

Per ricreare i giusti volumi si possono utilizzare due diverse tonalità di fondotinta, correttore e terra. Quest’ultima deve essere leggera ed opaca, più vicina ad una cipria che ad una terra. Va usata subito dopo aver fissato il fondotinta con della cipria.

Per quanto riguarda il pennello è bene sceglierlo abbastanza piccolo, per poter definire il volto con maggiore precisione. Ne esistono di diverse tipologie in commercio, sarebbe bene dotarsi di due o tre diversi, a seconda della zona da truccare.

Tecnica makeup del contouring, le applicazioni
Applicazione del Contouring

Questa tecnica tiene anche conto della forma del viso, e migliora i lineamenti di questo in maniera naturale, esaltando il meglio e nascondendo i difetti. Ricordate però che per un contouring come si deve è necessario sfumare sempre molto, e guardarsi riflesse alla luce naturale: niente è peggio di antiestetiche macchie di terra o di blush sul viso. Usate dunque poco prodotto per volta, al massimo ne potrete aggiungere in seguito per aumentare i volumi.

Contouring naso

  • Per un naso più sottile è necessario stendere un fondotinta più scuro ai lati e più chiaro nella parte centrale.
  • Nel caso di gobba sporgente invece è necessario scurire quest’ultima, utilizzando un pennello veramente piccolino, in seguito illuminate la zona fra il naso e la fronte.
  • Nel caso del naso greco, col dorso che continua diritto fino alla fronte, scurite la zona fra il naso e la fronte.
  • Per quanto riguarda invece un naso lungo scurite la parte sottostante rispetto alle narici.
  • Qualora invece abbia l’attaccatura larga va anche esso scurito ai lati, fino all’attaccatura delle sopracciglia.
  • Qualora non apprezziate la vostra punta del naso all’insù scuritene la zona centrale per mimetizzarla.

Contouring viso tondo

Per il viso tondo è bene applicare dell’illuminante sul mento e sulla zona sopra gli zigomi, mentre è da scurire la parte inferiore e da sfumare verso i lati. Aggiungete un pizzico di blush sulle guance.

Contouring viso quadrato

Per il viso quadrato la terra va applicata agli angoli della fronte e sulla mascella, e l’illuminante va steso al centro del mento e sulla fronte. Il blush deve rimanere abbastanza circolare sulle guance.

Contouring viso lungo

Per il viso lungo dovete scurire con la terra le mascelle, la fronte e sotto gli zigomi, senza avvicinarvi a naso e bocca. Il blush va applicato in maniera orizzontale dagli zigomi al centro del viso.

Contouring triangolare

Per il viso triangolare la terra va applicata sui lati della fronte, sfumando verso il basso. Dopodiché stendete l’illuminante su mento, mascelle e zigomi. Il blush va sfumato verso l’alto.

Anche per gli occhi è possibile applicare la tecnica del contouring alle varie forme dell’occhio. È necessario munirsi di un ombretto chiaro, un medio e uno scuro. Per gli occhi tondi bisogna creare delle zone scure lungo tutto il bordo dell’occhio, sia superiore che inferiore, possibilmente con un pennello angolato.

Contouring foto prima e dopo

da Glam_her_booth una galleria fotografica che illustra diversi passaggi prima e dopo l’applicazione della tecnica del Contouring

L’ombretto medio si sfuma lungo la piega dell’occhio, quello chiaro è da applicare sotto le sopracciglia. Per gli occhi grandi il procedimento è il medesimo, salvo insistere maggiormente con l’ombretto scuso sull’angolo esterno.
Nel caso siano piccoli invece il colore chiaro va applicato sulla prima metà dell’occhio e sulla palpebra inferiore, quello medio sulla parte esterna e quello scuro, poco poco, lungo la piega dell’occhio. Infine, se gli occhi sono infossati va utilizzato il colore chiaro sulla palpebra mobile, mentre su quella fissa va sfumato il colore medio e scuro.

Leave A Reply

Your email address will not be published.